Music Platform alla scoperta del Convento dei Padri Domenicani di Muro Leccese

Music Platform, il progetto tutto Salentino di riscoperta e promozione del territorio in chiave musicale è in puntate è giunto all’ottavo episodio.
Siamo di nuovo a Muro Leccese , ma stavolta la collaborazione è di un Dj internazionale: Dj AUBREY.

IL COMPLESSO DEI DOMENICANI

music platform
Complesso dei Domenicani

Music Platform ha scelto il Complesso dei domenicani di Muro Leccese per far girare i vinili di Aubrey

È un edificio edificato tra il 1561 e il 1583 su iniziativa dei Protonobilissimo, principi di Muro Leccese. Si trova all’interno della cinta muraria di età messapica e sorge sulle rovine di un cenobio basiliano dedicato a S. Zaccaria e distrutto dai Turchi nel 1481.
Il Convento diventa ben presto un punto di riferimento religioso e culturale per tutta la penisola salentina. Nel 1706 un ampliamento porta alla creazione di uno Studentato dedicato agli studi teologici e filosofici.
La soppressione degli ordini religiosi da parte di Napoleone nel 1809 causa l’abbandono dell’intero complesso e la partenza dei Domenicani da Muro Leccese.

Per più di 100 anni la Chiesa e il Convento mantengono il loro impianto originario, sia pure in un cattivo stato di conservazione. A partire dalla metà del ‘900 ha inizio un’opera sistematica di depredamento e di demolizione delle strutture, da cui si salvano soltanto la Chiesa e una piccola parte del Convento (chiostro, refettorio).
Negli anni ’90 del secolo scorso, in accordo con la Soprintendenza ai beni architettonici della Puglia, avvia un lungo e articolato intervento di restauro e di ripristino architettonico dell’antico Complesso.
Dal 2007 il piano superiore del Convento è la sede del Laboratorio della cattedra di Urbanistica del mondo classico dell’Università del Salento, e il primo nucleo di una biblioteca dedicata all’archeologia salentina. Nei mesi estivi la struttura è anche adibita a foresteria per gli studenti italiani e stranieri che scavano a Muro Leccese.

AUBREY

music platforma Aubrey

Parliamo di Allen Saei, in arte Aubrey, uno dei primi a influenzare la scena Techno UK. Dj dal 1986 e produttore di musica Techno e House, considerato un innovatore, un artista umile in continua evoluzione ed un esperto in materia.

Fin da subito rileva il suo amore per l hip-hop e per i suoni della grande Chicago. In pochissimo tempo conquista moltissimi club, festival e rave europei. A febraio del 1995 apre il suo negozio di dischi, Solid Groove, insieme a Mark Ambrose. Da li a poco diverrà anche il nome della sua label, attiva ancora ad oggi.

Oltre a produrre, ha lavorato come docente di musica a South Downs College prima di lasciare il Regno Unito, per risiedere in Spagna. Nel 2012 lancia la sua sub label, Dot Records, che vede protagonisti artisti del calibro di Paul Mac , Ben Sims, Stephen Brown, Russ Gabriel e tanti altri

I suoi dj set only vinyls caratterizzati da un impeccabile tecnica di mixing, groove vigorosi, ritmo e qualità sonora sottolineano l esperienza trentennale di Aubrey.

Un artista molto in confidenza con Simone gatto, dj e produttore leccese proprietario di OUT-ER recordings, per la quale rilascia regolarmente musica e protagonista in molteplici showcase in giro per il mondo!

Ecco il video dell’ottava puntata:

 

Dio benedica il Salento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *